Come preparare la vetrina natalizia perfetta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

La vetrina è il biglietto da visita, è la prima cosa che il cliente vede e deve suscitare la voglia di entrare nel negozio.

È fondamentale per l’allestimento della vetrina avere ben chiara la merce da esporre e su quale occhiale in particolare si vuole puntare l’attenzione.

Ci sono varie tecniche per esporre gli occhiali, la più praticata per l’occhialeria è sicuramente la composizione a gruppi dove è presente del “vuoto” tra un gruppo e l’altro, dell’aria che rende la vetrina più armoniosa.

Cosa colpisce il nostro sguardo?

Il nostro occhio viene attirato istintivamente da un punto preciso della vetrina, situato nella parte centrale ad un’altezza di circa 1,5/1,6 mt quindi è lì che andremo a posizionare gli occhiali.  Quest’area è chiamata punto focale; è il punto migliore per posizionare gli occhiali o le informazioni a cui vogliamo dare più risalto all’interno della nostra vetrina, lì andremo a posizionare il cosiddetto “pezzo forte”.

La cosa che consigliamo sempre di fare è lanciare dei messaggi attraverso la vetrina o comunque di scegliere un tema o una storia da raccontare.

Quanti colori usare per la vetrina di Natale?

La scelta dei colori è fondamentale, consigliamo però di non utilizzare più di 3 contemporaneamente. La superficie del vetro può essere sfruttata in modo semplice ed economico con vetrofanie: potete realizzare degli adesivi classici  oppure in vinile prespaziato che poi possono essere facilmente rimossi.

Lo sappiamo bene che per lo shopping il periodo più atteso è sicuramente il Natale ed è molto importante studiare ed allestire una vetrina nel migliore dei modi. È quindi fondamentale fare attenzione al tema, ai colori e alla merce da esporre, come abbiamo detto. Ma come possiamo fare concretamente?
Per esempio: un tema potrebbe essere l’attesa di Babbo Natale: possiamo ricreare la scenografia dell’esterno di una casa calda e accogliente; come colore principale potremmo usare il rosso abbinato al legno e al bianco.

Potremmo inserire al centro della vetrina dei porta lettere in ferro, preferibilmente 3, da mettere sfalsati e posizionati a varie altezze. Lasciando la porticina del porta lettere aperta avremo l’appoggio idoneo per l’occhiale.
Si potrebbe accatastare della legna sul lato destro della vetrina, magari aggiungendo delle lucine bianco naturale, così da dare l’idea di calore.
Sulla parte sinistra si potrebbe creare una decorazione che scende dall’alto o che parte da terra e va verso il centro con delle lettere per babbo natale che fanno da richiamo al portalettere al centro della nostra vetrina.

Il nostro consiglio è di usare delle lettere fatte scrivere da alcuni bambini così da rendere l’atmosfera ancora più realistica.

Tutto ciò per avere una vetrina scenografica che dia risalto alla zona centrale dove sono esposti puntualmente gli occhiali.

Sul fondo della vetrina si potrebbe aggiungere una vecchia porta con applicata una ghirlanda di natale.

Questo è un esempio ma ci si può davvero sbizzarrire seguendo piccole regole espositive.