La fase esecutiva di un progetto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

La progettazione esecutiva è la fase progettuale che segue quella architettonica: dopo che il cliente ha visualizzato graficamente e attraverso VR Mode il Suo progetto e dopo che è stato accompagnato da noi nella scelta di particolari e finiture, si passa alla definizione di tutti i dettagli costruttivi necessari per la produzione dell’arredo, ma anche di tutti gli elementi riguardanti il progetto di ristrutturazione del locale, che sarà strettamente collegato all’arredo.

Da questo momento diventa infatti fondamentale il coordinamento tra la produzione dell’arredo e la realizzazione dei lavori all’interno del locale, affinché l’una non sia in conflitto con l’altra e soprattutto perché tutto sia predisposto per un corretto allestimento del locale. Tutto questo si traduce in una corretta e attenta progettazione esecutiva che risponda alle esigenze estetiche e funzionali del cliente concordate in fase architettonica, che preveda eventuali problematiche di montaggio, e che studi le migliori tecniche costruttive e le soluzioni più valide per efficacia, resistenza e funzionalità.

Come si vede dall’immagine, un progetto esecutivo è colmo di informazioni che riportano ad ogni specifica lavorazione da eseguire da parte delle maestranze: spessori del cartongesso, posizionamento del battiscopa per non interferire con gli arredi, posizionamento dei punti luce sia per gli espositori che per il locale e di tutti i punti presa necessari ad un negozio di ottica. Sfruttare ogni singolo spazio per rendere il vostro negozio l’ambiente migliore che sia voi che i vostri clienti possiate vivere, è il nostro compito e vi seguiamo passo passo per questo!